MASSAGGIO GIAPPONESE AL VISO: KO BI DO

Significa ANTICA VIA DELLA BELLEZZA, l’ARTE GIAPPONESE in antichità destinata solamente ai SAMURAI.

Solo nel 1472 l’IMPERATRICE del Giappone scrisse nero su bianco le MANOVRE del KO BI DO che prima di lei venivano solo tramandate oralmente e iniziò a diffondersi come trattamento di bellezza per mantenere inalterata giovinezza ed energia del volto.

 

BENEFICI: tonicità, elasticità del tessuto, prevenzione delle rughe e distensione della cute migliorando visibilmente i contorni del viso, donare luminosità. Viene inoltre stimolato il sistema nervoso e riattivato il microcircolo sanguineo rafforzando così attraverso il nutrimento le fasce muscolari profonde, l’eliminazione delle tossine del sistema linfatico. Fornisce un miglioramento sulla qualità del sonno.

SVOLGIMENTO: PRESSIONE & FRIZIONE sono la forza di questo massaggio. Pizzicottamenti e sfioramenti coinvolgendo le tre linee TZUBO che servono per migliorare il circolo del KI ovvero l’energia interna che circola nel corpo.

AREE INTERESSATE: la stesura dell’olio e le manipolazioni coinvolgono decolletè, collo, viso e digitopressioni sul cuoio capelluto.

DURATA: 1 ora circa.

CONTROINDICAZIONI: Acne con evidenti infezioni.

 

In GIAPPONE la BELLEZZA è rappresentata dal VOLTO dove si riflette anche la salute del resto del corpo.

KO BI DO è una pratica tradizionale di massaggio giapponese che fa parte dell’ AMNA:

AM = Pressione

NA = Frizione